Si scrive “Val di Fiemme” e si legge “incanto”

Si scrive “Val di Fiemme” e si legge “incanto”, si scrive “Masi di Cavalese” e si legge “giovani ed entusiasmo”… mettete tutti questi ingredienti insieme, aggiungete una giornata limpida di primavera, altri giovani e adulti di Panchià e 12 km di cammino e troverete il perché questa tappa è stata il giusto traguardo del nostro cammino verso Padova. 
Qui siamo di casa, grazie all’amicizia nata con don Massimiliano, con Anna e con i giovani di Masi che, dopo una nostra testimonianza due anni fa, avevano vissuto l’esperienza estiva in Arsenale, tornando euforici e pronti a resituire quel bene che avevano respirato a Torino; qui troviamo sempre fiducia, ascolto, entusiasmo e ci viene spontaneo pensare in grande insieme a loro.
#160KMdiIncontri#RoadToPadova#Mondiale2017
seguite la tappa sul sito “In cammino per la Pace”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *